Cerca
  • Luca Mogarelli

LEASING: clausola di adeguamento dei canoni indeterminata, Cassazione Sentenza n. 16907/2019

Aggiornamento: 6 lug 2019

La Corte di Cassazione con la Sentenza n. 16907/2019 si è pronunciata nell'ambito dei contratti di leasing. In particolare la questione nasce dall'indeterminatezza della clausola di indicizzazione in quanto l'indicizzazione al tasso Libor a 3 mesi, nominato in franchi svizzeri non rendeva determinabile aprioristicamente l'onerosità del rapporto. Da ciò ne derivava che la struttura delle clausole del contratto avrebbe generato un livello di aleatorietà, tale da non qualificare tali clausole come "clausole di adeguamento dei canoni del leasing". A ciò si aggiungerebbe quanto espresso in sede di Consulenze Tecnica d'Ufficio. In particolare il consulente designato dal Tribunale ha rilevato l'impossibilità di comprendere quale fosse stato il criterio di calcolo espresso dalla clausola di indicizzazione al Libor con la conseguenza che tale clausola sarebbe stata da ritenersi indeterminata ed indeterminabile.

La Corte di Cassazione respingeva così il ricorso dell'ente finanziatore confermando quanto già dichiarato in appello circa la nullità della clausola di adeguamento dei canoni.


Scarica la Sentenza

25 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti